Patagonia Centro

Patagonia centrale

Patagonia Nord

Patagonia del Nord

Chile

Patagonia Chilena

Terra del Fuoco

Terra del Fuoco

Dorado

Corrientes Argentina

Accessi al sito:

 

Patagonia Centrale

La regione centrale della Patagonia comprende: il parco nazionale di Alerces, la città di Esquel, la piccola cittadina di Cholila, Rio Pico e Tecka. Cholila offre l'accesso a nord nel parco di Alerces mentre Esquel da sud. Entrambe le città sono molto tranquille e sono bagnate da un'infinità di corsi d'acqua popolati da trote selvagge costeggiati da caratteristici lodge. Da 10 anni la direzione organizzatrice dei viaggi di pesca a mosca in Patagonia ha scelto queste acque di Esquel, e della valle Cholila della regione centrale della Patagonia.

La valle Cholila è famosa per la connessione fra Argentina e Nord America dovuta a Buch Cassidy e alla sua Gang qui presente agli inizi del 1900.

I corsi d'acqua che incontreremo in questa zona sono:

Cholila
Le acque più pescose di questa zona fanno parte dello stesso fiume che inizialmente si presenta come un torrente di montagna che sfocia in un grande lago, il fiume in questione si estende all’interno del parco nazionale di Alerces distante circa 25 minuti a sud di Cholila.

Rivadavia River.
Questo magnifico fiume scorre fra due laghi: il lago omonimo Rivadavia e il lagoVerde sempre all’interno del parco nazionale. Il fiume parte stretto come torrente e si allarga con bellissime spianate. I pescatori possono ammirare foreste incontaminate che costeggiano le rive e tratti di fiume con rapide incredibili. L’acqua di questo corso è limpidissima di color verde blu.
Il fiume è popolato di “raimbow”  e “brown” trout, le prime eccedono rispetto alle seconde in proporzione 10 a 1. Le dimensioni medie delle trote iridee sono: 36-40cm mentre le fario variano fra  36-42 cm.

Carrileufu River
Scorre fra il lago Cholila ed il lago rivadavia, il fiume ospita vecchie trote iridee e fario non facili da catturare. Questo corso d’acqua è scelto dai pescatori per insidiare i salmoni a discapito delle trote. Anche la pesca al salmone non è delle più semplici ma se riesci ad agganciarne uno ne verrà veramente la pena. La combattività di questi pesci è unica, e soprattutto la taglia del pescato varia da una media di 2-3kg ad esemplari fino a 5-6kg. La taglia delle trote si aggira sempre entro i 35-40 cm.

Lago Cholila,
Lago secolare dalle acque purissime è circondato dale cime innevate delle ande che ne caratterizzano il paesaggio. Le acue di questo lago sono popolate da trote iridee e “brook” oltre che da salmoni che risalgono sul fiume Tigre che si immette nel lago. Le dimensioni delle trote iridee sono dell’ordine dei 3kg.

Patagonia: Esquel

Esquel
Qui possiamo pescare in diversi tipi di acque ma quelle sicuramente più pescose sono del fiume “Arroyo Pescado”.

Arroyo Pescado
Questo fiume è il più noto in assoluto dai pescatori della zona, le sue acque sono ricche di organismi biologici specialmente in primavera, e questi rendono le acque molto popolate di pesci che se ne nutrono. La specie predominante è la trota iridea che assume una colorazione scura ed intensa, i pesci qui sono molto robusti e combattivi e raggiungono taglie medie di circa 35-40 cm. Le esche più utilizzate sono le msche secche quando è presente nell’aria la famosa “wolly bugger”, in sua assenza è preferibile l’uso della ninfa sotto il pelo dell’acqua.

Rio Grande
E’ un fiume molto grande generato dai piccoli fiumi e dai laghi di Cholila. Il suo tratto i Patagonia è molto corto perché entra quasi subito in Chile dove prende il nome di Futaleufu. Le acque di questo fiume sono popolate di trote fario ed iridee, ma l’obiettivo di chi viene a pesca in questo fiume sono senz’altro le trote fario che raggiungono dimensioni ragguardevoli. Le tecniche di pesca variano fra pesca a mosca secca che sommersa con streamers di tutti i tipi.

Rio Pico
Se il pescatore che viene in Argentina è stato ben istruito vorrebbe senz’altro venire a pesca in queste acque. La maggior parte delle persone che vengono a pesca qui in Patagonia non conoscono questa zona perché le guide non se la sentono di camminare molto o semplicemente perché non sono stati informati riguardo la pescosità di queste acque.

Lago Tre.
Prende il nome dal numero di laghi che lo costituiscono, rappresenta un importante risorsa d’acqua per la Patagonia. Il lago non presenta ne immissari ne emissari. E’ popolato da trote iridee di grossa taglia di circa 4-5 kg ma ogni anno viene ripopolato da esemplari di oltre 10kg.