Patagonia pesca

A pesca in Patagonia

Canada Kitimat

A pesca in Canada

Alaska pesca

A pesca in USA

Russia pesca

A pesca in Russia

Europa pesca

A pesca in Europa

Mongolia pesca

A pesca in Mongolia

Egitto pesca

A pesca in Egitto

Caraibi pesca

A pesca nei Caraibi

Oceano pesca

A pesca nell'Oceano Atlantico

Indiano pesca

A pesca nell'Oceano Indiano

Accessi al sito:

 

Viaggi organizzati nel 2010

Il terzo anno con Voi, per ora sempre bene, da quest anno abbiamo inserito anche mete di pesca al mare....

Slovenia.

Gruppo di 5 pescatori a spinning capitanati da Aaron a pesca a spinning nell'Isonzo Sloveno a Gorizia al confine sloveno 17-20 giugno 2010

"Ciao Michele, procedo per punti e ti fornisco un perosnlae feedback, magari poi ale o federico possono integrare.

1) Valutazione delle sistemazioni: B&B gorizia ok: belle camere, bagni perfetti e colazione ok; è stato un peccato non aver potuto pescare, ma sarà per la prossima volta slovenia appena sufficente se rapportato al prezzo per persona; la camera era abbastanza ok, un pò afosa, ma c'era l'aria condizionata; inoltre è attaccata ad una cascata e non è stato "facilissimo" dormire; la colazione un po' scadente"

2) Valutazione dei fiumi dove avete pescato Isonzo ok; molto bello poter muoversi lungo il fiume, insidiare i pesci nelle risacche e nelle pozze formate sotto le cascate; insomma, un ottimo posto per lo spinning Vipacco deludente: troppa vegetazione sulle rive e quasi impossibile l'azione da riva; solo un bel punto vicino ad un ponte dove siamo stati con Peter, dove il fiume si apriva e si poteva pescare su un ghiaione Lago artificiale pessimo: come detto agli amici, il lago non è il posto per lo spinning se agisci da riva, dalla barca forse diverso; cmq non c'è stata una sola pescata in tutto il giorno e non abbiamo neanche visto pesci in attività; purtroppo lamattina ci siamo fatti attirare dai discorsi sui lucci ed i black bass

3) Qualità delle catture ottimo il primo giorno,anche se ho pescato più degli altri e quindi sono di parte ( :-) !!! ) cmq ho preso una bellissima fario da 52cm più altre 3 più piccole ed un cavedano; anche gli altri hano preso tutti almeno un pesce e ci sono state diversi attachi visibili, di cui uno di una fario sicuramente più grossa di quella suddetta (sia io che Federico non l'abbiamo però agganciata) il secondo giorno un incubo: nulla sul vipacco e neanche sul lago; valgono i commenti di cui al punto 2)

4) Giudizio sulla guida molto buona la guida; Peter è stato molto disponibile, sempre prodigo di consigli e suggerimenti, molto cortese; inoltre il secondo giorno, visti i pessimi risultati sul algo, ci ha fatto pescare per un paio d'ore anche sul vipacco senza pagare (accordandosi con un guardia pesca che conosceva); peccato che il fiume però era inpraticabile (non solo per le condizioni atmosferiche)

5) Giudizio complessivo. Buono; il primo giorno è stato un ottimo giorno; pensiamo di tornare anche solo per una pescata giornaliera sull'Isonzo, visto che siamo solo ad un'ora e mezza di auto di distanza. Il secondo giorno è già dimenticato. Ovviamente per il prossimo anno preparaci un bell'itenerario, siamo tutti già pronti!"

 

Davide a pesca in Slovenia con Peter la nostra guida... dal 18 al 21 ottobre 2010

Il regalo di Ramona a Davide è stato un viaggio di pesca a mosca in Slovenia immediatamente al confine fra Slovenia e Italia. Grazie a Peter ottima guida locale, il viaggio ha avuto molto successo, queste le parole di Ramona:

"Ciao Michele,
come promesso ti mando la mail per raccontarti il viaggio di Davide.
E' andata bene, Peter è molto simpatico, l'ha portato in diversi fiumi. Se ci sarà l'occasione andranno a pescare solo temoli. Ps: l'hotel alla fine mi ha fatto pagare di più del previsto per il resto tutto apposto.
Grazie di tutto, soprattutto per la tua ampia disponibilità.
Ramona"

davide 1Davide e Peter

davide 3Davide 4

Matteo e company a pesca con Mike ai salmoni nel Baltico 27-30 maggio 2010

"L’esperienza è stata fantastica e da ripetere assolutamente. Siamo molto contenti!! Mike poverino ha fatto di tutto per farci prendere il salmone, disponibile a pescare anche due giorni di fila, ma purtroppo ci siamo confrontati con una pesca e un mare che non ci ha regalato niente, se non ci sono tutte le condizioni più che ottimali si rischia di fare dei gran cappotti come nel nostro caso. Comunque sia, l’esperienza è stata fantastica, sicuramente torneremo da Mike, probabilmente a Lucci, le altre guide dicevano che è il numero uno in svezia per la pesca al luccio, ma, per il salmone, l’anno prossimo però opterei per la Finlandia, cosa ne pensi? Mike ci ha detto che lì con la stessa tipologia di pesca, quest’anno stanno facendo una strage.. Sono un’po’ incasinato in studio, ma appena mi libero ti chiamo perché ho bisogno di parlarti per Mauritius… A presto e grazie ancora per la tua serietà e per l’efficiente supporto che ci hai dato in questo viaggio. Buona giornata Matteo"

 

Estonia

Gruppo di Oreste 5 pescatori a mosca una settimana in Estonia dal 5 al 12 giugno 2010

"In generale la settimana non ci restera' nel cuore per sempre per vari motivi per prima cosa, la pesca:fiumi difficlissimi specialmente se si pesca in 5 persone stretti,con canneti sugli argini bastava camminare nei canneti e le trote se ne andavano la mosche di maggio le abbiamo viste i primi due giorni e Vahur non ci ha detto che l'ora migliore era tra le 21 e le 23 e noi smettavamo prima. Vahur cambiava programma senza dirci niente se non all'ultimo momento il primo lodge era bellissimo l'ultimo pessimo qualche bel pesce e' stato catturato(ti mandero' le foto, anche del gruppo) ma in generale pochissimi ,20, 30 pesci a testa in una settimana."

Estonia 1 Estonia 2

Gruppo di Matteo 4 pescatori a mosca una settimana in Estonia dal 12 al 19 giugno 2010

"Ciao Michele, eccoci a casa. La vacanza purtroppo è stata deludente. L'impressione è che non ci sia molto pesce, non voglio lasciare commenti poichè forse come dice Vahur siamo stati noi sfortunati, col tempo, con le schiuse, col fatto che la settimana prima i pesci si siano alimentati a sufficienza, insomma tante, troppe variabili che pare abbiano giocato a nostro sfavore. Ti chiederei una cortesia per tentare di capire il motivo di questo insuccesso. Potresti segnalare la mia email a un componente della squadra che ci ha preceduto dicendogli che vorrei scambiare qualche breve impressione? sarebbe per me di conforto potere fare qualche confronto. Devo capire se si è trattata di sfortuna, di nostra incapacità o altro."

"Le guide si danno da fare. La sistemazione dei giorni 3-4 negativa.Puzza di fogna, comunque ospitalità e gentilezza. La sistemazione dei giorni 5-6 più che positiva, ottima qualità. Vahur avrebbe meritato una mancia ma è stato comunque da noi sempre ospitato al ristorante e comunque non c'è stato offerto il pranzo previsto in programma l'ultimo giorno. Ci è venuto a prendere appena in tempo per portarci all'aeroporto. Tempo buono ultimi giorni, pessimo primi due giorni. Pesca al di sotto di aspettative e non paragonabile ai viaggi finora fatti in Europa. I siti sono difficoltosi da percorrere e molto stancanti, il che potrebbe essere anche un lato positivo se finalizzato alla diminuzione della pressione piscatoria che comunque c'è. Attenzione alla zona di pesca nelle prossimità della base militare, in foresta ci siamo trovati una truppa con fucili puntati contro, conseguente interrogatorio e obbligo di farsi riconoscere. Da ridere ma solo dopo. "

Canada

British Columbia

Silvia e famiglia a pesca a Vancouver Island 13-14 giugno 2010

"Buon giorno Michele,

direi che la guida e barca sono stati di un ottimo livello, il ragazzo è veramente disponibile e paziente. Per quel che riguarda il tempo siamo stati molto fortunati mare piatto e gli unici 2 giorni di sole su 21 trascorsi in Canada sono stati proprio quelli di pesca. In merito alla pesca, il primo giorno è stato abbastanza deludente, abbiamo pescato solo salmoni piccoli  fuori misura, mentre il secondo c’è stato un buon passaggio ed abbiamo pescato persino un Halibut di oltre 1 mt. Saluti, Silvia"

King salmon Vancouver King 2

Kamchatka

Nicola e Germano a pesca di king dal 13 al 22 giugno 2010

Tratto dalla telefonata a caldo dopo il loro ritorno:

In una settimana la pesca non è stata molto fruttuosa anche perchè era l'inizio della risalita ed i king sono i primi salmoni a risalire quindi il fiume era ancora abbastanza "vuoto". Nonostante questo sono riusciti a catturarne 4 o 5 di piccola taglia 1.5-3kg mentre uno di 8 kg il più grosso della spedizione. A loro dire erano rimasti abbastanza delusi del pescato ma parlando con Evgeny, mi sono un po' rincuorato, mi ha detto che la risalita era ancora un po' tardiva e che la pesca del king  non è di numero ma da trofeo, un po' come le steelhead in Canada per fare un esempio.

1) La sistemazione in albergo era soddisfacente, pulito, e buona la cucina, inoltre il personale molto cordiale ed ospitale
2) Il campo base ben attrezzato anche se il gommone a motore era un po' piccolo 3.5m per 4 pescatori, la cuoca del campo base sapeva il fatto suo e tutte le guide se pure non parlassero una parola di inglese hanno fatto di tutto per farli sentire a proprio agio.
3) Loro hanno fatto la spola fra campo base ed albergo mattina e sera 75km di strada in camioncino su strada sterrata quindi si sono un po' massacrati anche perchè la loro guida aveva anche il compito di rifornire il campo base di viveri di conseguenza hanno perso tempo al mattino e alla sera prima di arrivare sul luogo di pesca. Il fiume era il Bistrija e dista 150km da Petropavlo.
4) Il paesaggio è vermente molto bello, il fiume è grande e pulito e ci sono vulcani e sorgenti termali ovunque... L'unico neo secondo loro è che hanno sfruttato troppo il territorio, non c'erano animali neanche a pagarli. Evgeny mi ha detto che la zona del campo base è molto battuta e gli animali sono più interni non ci stanno laddove c'è molta confusione.

Sara e Cris in Kamchatka tour Opala ed Auto tour 31 luglio 22 agosto 2010

Giudizio una terra selvaggia ed un viaggio indimenticabile, unico neo il tour dell'Opala è stato troppo frettoloso, i primi 3 giorni sono stati un sogno perchè il tratto di fiume era veramente il massimo per la pesca di trote di taglia indigene in un ambiente incontaminato ma i restanti 4 giorni di tour sono stati trascorsi nella zona bassa dell'Opala in cui il fiume era completamente diverso dal tatto a monte. Consiglio rimanere di più nella zona alta ne vale veramente la pena. Per quanto riguarda l'autotour, i salmoni erano ovunque ma decisamente migliore il tour dell'Opala. Guida ed interprete ottime persone, ottima l'organizzazione di Evgeny.

Cris 1Sara 1

Cris n2 sara 4

campo 1 campo 2

orso 1 Orso 2

Patagonia

Ennio e la moglie pesca a mosca + tour di Buenos Aires e Perito Moreno 19 febbraio - 5 marzo 2010

"Caro Michele, mi hai anticipato,ti avrei scritto domani.Ti devo fare sinceri complimenti per l'ottima organizzazione.Tutto ha funzionato perfettamente,dai servizi di taxi,

all'ottima sistemazione e struttura dei lodge di primissimo livello,alla guida( un simpatico ragazzo molto esperto e disponibile ad ogni esigenza)ai fiumi e naturalmente alle trote... Il clima è stato splendido persino eccessivamente caldo con qualche problema a stanare le bellissime trucha marron.L'unico appunto, o meglio suggerimento,riguarda la scelta degli alberghi in Buenos Aires e a El Calafate: un simile viaggio si meritava qualcosa di più. Per le foto stiamo selezionando le migliori fra alcune centinaia e ti farò avere le migliori. Ancora complimenti,

grazie del tuo costante ed assiduo interessamento. Alla prossima...Ennio. "

ennio Ennio 1

ennio 2 ennio 4

Mete mare 2010

Ivan un giorno di pesca a Zanzibar in marzo 2010

"Buonasera Michele,
volevo informarti che siamo usciti domenica mattina e, nonostante il mare mosso con cattivo tempo abbiamo pescato un wahoo e un jet fish rispettivamente di 8,5 kg e circa 12 kg... circa perchè del jet ne abbiamo recuperato solo la metà in quanto girava un altro wahoo di 25 kg che non aveva fatto ancora colazione
e quindi ne ha mangiato metà in colpo solo!
Tutto sommato bella esperienza, sicuramente da ripetere con il mare calmo ed anche con dell'esca viva e perchè no, anche con il rinomato vertical jigging.
Ti ringrazio per la dritta ed arrivederci."

Pescatori di Bologna a pesca il 1° maggio 2010 in mar Tirreno

(Parla lo skipper guida) "Le previsioni erano incerte e comunque ci siamo trovati la mattina per decidere sul momento. Purtroppo il tempo non ha permesso di andare sulle poste al largo per via del forte scirocco, quindi abbiamo ripiegato sul sottocosta più al riparo da onde e vento, catturando sugarelli, acerti cavallo e altri pesci di fondo. Poi, in tarda mattinata abbiamo fatto un po' di traina ma senza ferrate. Penso che si siano divertiti comunque. Se capiti a Piombino fatti sentire. Ti ringrazio di nuovo, alle prossime. "

Gabriele a Capo Verde dal 4 al 11 agosto 2010

Gabriele non ha scritto molto come feedback ma le immagini parlano da sole....

Gabriele 1 Gabriele 2

Gabriele 3 Gabriele 4

I Signori Fiaschi alle Canarie dal 10 al 24 agosto 2010

A pesca di Marlin nell'isola di Gran Canaria e Tenerife, la pesca al marlin è stata più che soddisfacente, salpando un Marlin blu di 300kg...

Fiaschi 1 Fiaschi 2

fiaschi 3fiaschi 4